Cosa c’è da sapere sul trucco semipermanente prima di eseguire il trattamento?

Te lo spiego io!

Prima di tutto, è un trattamento estetico rivolto a tutte quelle persone che desiderano migliorare il proprio aspetto. Si può eseguire su sopracciglia, occhi e labbra, andando a correggere e colorare piccole asimmetrie e/o cicatrici, oppure semplicemente a colorare la parte interessata.

Si può effettuare anche sul cuoio capelluto (tricopigmentazione) quando si vuol dare un effetto di pienezza della cute in sostituzione dei capelli, e anche sull’areola mammaria quando necessita una ricostruzione del capezzolo post intervento chirurgico, sulle smagliature e su altre parti del corpo.

In questi casi sono interventi chiamati PARAMEDICALI.

Il tatuaggio semipermanente è un trattamento di DERMOPIGMENTAZIONE, ovvero l’introduzione di pigmento colorato all’interno della pelle, nello strato piu’ superficiale del derma. Anche se la parola semipermanente può trarre in inganno, è un tatuaggio a tutti gli effetti.

Per fare questo, l’operatrice dermopigmentista si avvale di uno strumento chiamato DERMOGRAFO che non è altro che una piccola penna che funge da macchina tatuatrice. 

Vengono inseriti degli aghi di varie misure per effettuare il tatuaggio e i colori usati sono colori specifici da viso, biocompatibili e bioriassorbibili, quindi  semipermanenti, a norma di legge secondo la normativa europea.

Si differenziano dai colori da tatuaggio da corpo proprio perché non sono PERMANENTI e con il tempo tendono a virare e/o sbiadire quasi completamente.

Perché i colori da viso devono essere semipermanenti? Ve lo spiego subito!

Pensate a come cambiano le varie mode della forma delle sopracciglia negli anni, come andavano negli anni 60 o negli anni 80! Oppure, a quante volte una donna cambia taglio e colore dei suoi capelli …

I fattori che determinano i cambiamenti sul nostro volto sono tanti, anche i segni del tempo per esempio, per cui è necessario che ci sia la libertà di poter modificare il disegno e il colore delle sopracciglia tatuate, così che, una donna che decide di tatuarsi, non sia schiava a vita della sua decisione. 

Se il tatuaggio non viene eseguito correttamente, o la forma e il colore delle sopracciglia non sono quelle desiderate dalla cliente, è possibile rimuovere il tatuaggio con dei trattamenti LASER. Ovviamente sono trattamenti abbastanza COSTOSI e DOLOROSI, ci vogliono diverse sedute per avere dei buoni risultati, per cui pensateci bene prima di fare un tatuaggio!

Se invece il tatuaggio appena eseguito vi piace e volete proseguire nell’avere sempre dei colori brillanti, sarà necessario ritoccare le sopracciglia almeno una volta l’anno, per le labbra e l’eye-liner, un ritocco ogni 2/3 anni.

Consiglio spassionato: Affidatevi sempre ad operatrici che vi mostrano i pecedenti lavori eseguiti con foto,  oppure a cui avete visto i propri lavori eseguiti su persone che conoscete, che lavorano con tutto il materiale monouso (importantissimo che non riutilizzino mai un ago più di una volta anche sulla solita persona )e che hanno all’attivo diversi attestati di qualifica nonché di aggiornamento!

Mi raccomando, dedicate del tempo nella scelta della vostra tatuatrice!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *